Torna indietro


Le scelte alimentari dei giovani
Comprensivo "Verga", Fiumefreddo di Sicilia (CT)

Vi siete mai chiesti perché in Italia moltissime persone specialmente tra i bambini soffrono di obesità? Questo accade perché la maggior parte dei generi alimentari che consumano sono ad alto contenuto calorico e fanno parte del piano più alto della piramide alimentare, cioè sono proprio i cibi che non si "dovrebbero" mangiare spesso. Nei supermercati oltre alle verdure, ai legumi e alla frutta si trova una gran quantità di brioche, merendine… quello che si definisce "cibo spazzatura" e guarda caso è proprio tutto quello che noi bambini mangiamo normalmente tutto il giorno anche se non abbiamo fame! Queste cattive abitudini nell’adolescenza possono causare l’acne perché questi prodotti non dovrebbero essere introdotti nel corpo di giovani in fase di crescita. Negli adulti si manifestano problemi diversi, per esempio l'anoressia o la bulimia, malattie gravi non solo dal punto di vista fisico ma anche mentale. L’anoressia porta a non accettarsi fisicamente e a pensare che la gente ti veda "grassa", la stima di se stessi è minima e porta anche al rifiuto di ammettere la gravità della situazione di sottopeso. Invece la bulimia è caratterizzata da episodi in cui il soggetto sente un bisogno continuo di ingerire spropositate quantità di cibo, correlati da una spiacevole sensazione di non essere capace di controllare il proprio comportamento. Al giorno d'oggi queste due malattie sono diffuse e se ne sente parlare molto spesso in televisione o si leggono sui giornali casi sempre più sconvolgenti. Un altro fenomeno molto diffuso fra i giovani riguarda la scelta degli alimenti, mangiando solo un certo genere di cibo si arriva ad avere una carenza di vitamine e dei principali principi nutritivi, così il fisico si indebolisce e nel periodo dello sviluppo si possono avere gravi problemi. Per mantenersi in forma è importante seguire alcune semplici regole: fare un po’ di attività fisica un paio di volte a settimana; mangiare spesso frutta e verdura; bere molta acqua; variare spesso l'assortimento dei cibi e sopratutto non saltare i pasti per nessun motivo.

Greta Pagano I B