Torna indietro


Mangiare è un piacere
Comprensivo "Verga", Fiumefreddo di Sicilia (CT)

Mangiare non può dirsi che non sia un piacere! Tutti amano mangiare dal cibo più leggero a quello più elaborato. Fino a poco tempo fa la mia giornata dal punto di vista alimentare iniziava senza colazione perché la mattina volevo solo dormire e alzarmi appena in tempo per prepararmi e andare a scuola, da qualche giorno però anch'io faccio colazione. Infatti a scuola ho studiato quant’è importante questo pasto. La colazione ci mantiene attivi durante la mattinata e ci aiuta ad apprendere meglio ciò che studiamo. Durante la ricreazione consumo lo spuntino, sarebbe giusto mangiare frutta o yogurt ma io personalmente mangio spesso dei grissini. Mia madre prepara sempre pasti leggeri, insalate, verdure o legumi, tranne nelle grandi occasioni. A pranzo, di solito mangio la pasta, mentre nel pomeriggio faccio di nuovo lo spuntino, d'inverno con dei biscotti o delle brioches, mentre d'estate solitamente col gelato. La sera (da qualche giorno) concludo la mia giornata con una cena leggera, perché prima mi cibavo con un eccesso di cibo spazzatura. Effettuando un sondaggio tra i miei familiari ho notato come loro diano molta importanza alla sana ed equilibrata alimentazione vista anche come identikit della salute. Una buona alimentazione ci fa mantenere uno stato di salute sano, viceversa, una cattiva alimentazione peggiora la nostra vita anche se non ce ne accorgiamo subito. Effettuando lo stesso sondaggio tra amici ho notato un risultato opposto, infatti solo pochi ragazzi si preoccupano di alimentarsi in modo equilibrato. Il cibo è un mezzo di espressione e socializzazione, non è solo un elemento esterno da incorporare, saper mangiare soddisfacendo i nostri gusti ci farebbe vivere meglio specialmente se iniziassimo a capire che il cibo fa parte del nostro vivere sociale più di quanto si pensi.

Fabiana Cernuto, Greta Pagano I B