Torna indietro


Mens sana in corpore sano
Comprensivo "Verga", Fiumefreddo di Sicilia (CT)

Il nostro cervello, come il nostro corpo, per rimanere in “forma” ha bisogno di cibo sano ed equilibrato. Nel passato qualcuno ha detto che noi “siamo quello che mangiamo”, questo significa che abbiamo il dovere di mangiare bene per mantenere la nostra salute. La nostra giornata alimentare prevede: la colazione, lo spuntino, il pranzo, la merenda e la cena. La colazione è il pasto più importante, perché se facciamo una buona colazione iniziamo le attività quotidiane con l’energia necessaria. Molti ragazzi, e anche parecchi adulti, la mattina non fanno la colazione per diversi motivi: non hanno il tempo, non hanno molta fame, non sono stati abituati correttamente a fare la colazione oppure così facendo pensano di dimagrire. Lo spuntino è il secondo pasto della giornata, è indispensabile perché a metà mattinata il nostro corpo ha bisogno di energia per poter rendere bene nel lavoro o a scuola. Anche il pranzo è molto importante, infatti per molti è il pasto principale perché il nostro corpo, dopo aver faticato per diverse ore, deve ricominciare a svolgere le attività quotidiane e dopo, nel corso della giornata, occorrerà ancora altra energia per studiare, per fare allenamento in palestra, per giocare, ma solo poche persone la recupereranno con una leggera merenda. La serata si conclude con la cena, è consigliabile consumare un pasto leggero che non deve appesantirci durante il sonno. Naturalmente gli alimenti che consumiamo devono essere sani, equilibrati e la quantità deve essere proporzionata all’età e al lavoro svolto. Concludo con una frase degli antichi latini: “Mens sana in corpore sano”.

Tommaso Nicotra, Sebastiano Patané I B